Superbike: che cos’è, dove vederla, calendario

Curve strette, rettilinei in cui accelerare al massimo, sorpassi adrenalinici: il mondiale Superbike è uno dei motorsport più famosi e affascinanti del mondo. Il mondiale Superbike, abbreviato spesso in SBK, è il campionato mondiale della classe superbike, ossia le motociclette da corsa costruite in serie per la libera circolazione, come quelle che si possono acquistare in un concessionario.

Che cos’è il mondiale Superbike?

Il mondiale Superbike è spesso considerato un fratello minore del MotoGP, ma è altrettanto spettacolare e soprattutto è un trofeo prestigioso per le case di produzione di motociclette. In Inghilterra c’è un detto iconico che recita “Win on Sunday, Sell on Monday”, proprio a simboleggiare quanto le vittorie in Superbike possano incidere sul fatturato dei brand a due ruote.

Origini della Superbike

La Superbike è un modello di moto da corsa professionistica che, in partenza, è un mezzo da circolazione presente sul comune mercato delle due ruote. Per gareggiare a livello professionale, si possono modificare alcune parti della moto per migliorarne la prestazione e renderla più funzionale alle gare, come la centralina, il motore, gli scarichi, i freni, le sospensioni o il rapporto del cambio.
Ma chi ha avuto l’idea di mettere in pista delle moto da strada, opportunamente modificate? L’inventore del mondiale Superbike è il pilota americano Steve McLaughlin. Fu lui a ideare questa nuova competizione, che debuttò nel 1973 al circuito Laguna Seca di Monterey con una gara rappresentativa. Il primo campionato mondiale SBK istituzionale si tenne invece nel 1988 e lo vinse Fred Merkel guidando una Honda RC30.

Qual è la differenza tra MotoGP e Superbike?

Ci sono cinque sostanziali differenze tra MotoGP e Superbike. Parliamo di due motorsport differenti, con regole e funzionamenti diversi.

  1. Il modello di motocicletta: le moto da Superbike nascono da modelli di moto da corsa diffusi sul libero mercato, accessibili al pubblico. Le moto da MotoGP sono prototipi inediti, non disponibili sul mercato;
  2. Le categorie: in MotoGP ci sono più categorie, come la Moto2 e la Moto3, suddivise in base alla cilindrata massima che può essere usata, 250 in Moto2 e 125 in Moto3. In Superbike c’è una classe unica, al limite ci sono i campionati nazionali, come l’Ama Superbike per gli USA, il British Superbike Championship per il Regno Unito e il CIV, Campionato Italiano Velocità;
  3. La potenza del motore della motocicletta: la cilindrata delle Superbike può essere 1000cc a quattro cilindri oppure 1200cc a due cilindri, mentre in MotoGP la cilindrata della moto è di 1000cc e può arrivare fino a 4 cilindri. I cavalli della MotoGP arrivano ad essere 250, le Superbike si attestano tra i 200 e i 230. La velocità espressa è dunque diversa: una moto da MotoGP può sfiorare i 360 km/h, una Superbike arriva a toccare i 320km/h;
  4. Le qualifiche: in MotoGP i piloti hanno a disposizione diverse tranche di qualifiche per realizzare il miglior tempo che li posizionerà sulla griglia di partenza. In Superbike le qualifiche si svolgono in un’unica sessione da 25 minuti definita Superpole;
  5. Le gare e i punteggi: in MotoGP si assegnano i punti in un’unica gara. In Superbike ci sono tre occasioni per andare a punti, ossia la Gara 1, la Gara 2 e la Superpole Race.

Quindi, in un’ipotetica sfida Superbike vs MotoGP chi vincerebbe? Si tratta di un paragone fazioso, perché sono due motorsport diversi e non esiste uno migliore o peggiore. Chiaro che le motociclette da MotoGP siano più potenti e più veloci, ma il Superbike resta comunque un motorsport estremamente competitivo e affascinante.

Un po’ come chiedersi: sono più belli i braccialetti con gocce colorate in vetro Aua o i braccialetti in argento (sempre Aua, ovviamente)? È una questione di gusti e di stile, sono tutti bellissimi e affascinanti. Scopri il catalogo completo delle varietà braccialetti con gocce colorate in vetro e braccialetti in argento e scegli il tuo bracciale Aua preferito.

Regolamento Superbike: organizzazione, punteggio e requisiti

Il mondiale Superbike 2023 è organizzato in 12 tappe ripartite nei circuiti internazionali più avvincenti del mondo. In questa competizione partecipano cinque marchi di moto: Ducati, Yamaha, BMW, Honda e Kawasaki, ma ci sono anche team indipendenti che usano comunque le moto di uno dei cinque brand coinvolti. In un weekend di gara, oltre ai test drive e le qualifiche, i piloti corrono tre gare distinte: Gara 1, Gara 2 e la Superpole Race.

Quali moto corrono in superbike?

Il regolamento del mondiale Superbike è stato aggiornato nel 2023 ma di base resta lo stesso in termini di requisiti di ammissione per le moto Superbike, che devono avere determinate caratteristiche:

  • La cilindrata delle superbike è un’unità di misura determinante per gareggiare: sono accettate le moto che abbiano una cilindrata di 1000cc a quattro cilindri, oppure da 1200cc se configurate con il bicilindrico;
  • ll peso minimo della moto Superbike per gareggiare deve essere di 168kg;
  • Le case produttrici devono realizzare per il mercato almeno 500 unità della motocicletta che intendono omologare per il mondiale SBK;
  • Il tetto massimo di spese di produzione sul mezzo, il price cap, non deve superare i 44mila euro.

Come viene assegnato il punteggio in Superbike?

Nel mondiale Superbike i piloti hanno tre occasioni per ottenere punteggio: Gara 1, la Superpole Race e la Gara 2. In Gara 1 e Gara 2 i punti sono assegnati ai primi quindici piloti in classifica. Ecco la scaletta del punteggio in Superbike:

  • 25 al primo
  • 20 al secondo
  • 16 al terzo
  • 13 al quarto
  • 11 al quinto
  • 10 al sesto
  • 9 al settimo
  • 8 all’ottavo
  • 7 al nono
  • 6 al decimo
  • 5 all’undicesimo
  • 4 al dodicesimo
  • 3 al tredicesimo
  • 2 al quattordicesimo
  • 1 al quindicesimo

Nella Superpole Race, invece, i punteggi sono di fatto dimezzati e assegnati solo fino alla nona posizione.

  • 12 al primo
  • 9 al secondo
  • 7 al terzo
  • 6 al quarto
  • 5 al quinto
  • 4 al sesto
  • 3 al settimo
  • 2 all’ottavo
  • 1 al nono

Il weekend di gara nel mondiale Superbike

Il weekend di gara del campionato mondiale Superbike si estende nell’arco dei tre giorni di venerdì, sabato e domenica e comprende quattro fasi distinte: le prove libere, la Superpole di qualificazione, la Superpole Race, Gara 1 e Gara 2.
Il programma-tipo di ogni gara di Superbike, con le debite variazioni di orari dovute al fuso orario, è il seguente:

  • Venerdì: prove libere 1 (mattina), prove libere 2 (pomeriggio);
  • Sabato: prove libere 3 (mattina), Superpole (mattina), Gara 1 (pomeriggio);
  • Domenica: Superpole Race (mattina), Gara 2 (mattina).

Prove libere di Superbike

Ci sono tre sessioni di prove libere nella Superbike: le prime due si tengono il venerdì, di mattina e pomeriggio, con libertà assoluta di giostrare e testare la pista. La terza sessione di prove libere si tiene il sabato mattina. I piloti testano gomme, motori e soprattutto le traiettorie presenti sul tracciato del circuito.

Superpole: come funziona?

La Superpole è una delle peculiarità che rende adrenalinica la Superbike. La Superpole è il fulcro delle qualifiche della Superbike, in cui i piloti devono spingere al massimo per garantirsi una posizione di rilievo nella griglia di partenza della Gara 1 e nella Superpole Race. La Superpole adibita alle qualifiche è una sola manche secca, di 25 minuti. E invece per Gara 2? C’è la Superpole Race.

SBK Superpole Race, il jolly di gara

La Superpole Race è una gara nella gara ed è un’altra delle esplosive differenze tra MotoGP e SBK. Si svolge di domenica: solamente dieci giri, ma che portano punteggio in classifica per chi arriva nelle prime nove posizioni e che a sua volta determina le prime nove posizioni della Gara 2. Una gara che può mischiare le carte in tavola della Gara 2 e sovvertire le classifiche generali.

Gara 1 e Gara 2

Gara 1 si svolge sabato, dopo le qualifiche Superpole. Gara 2 parte la domenica, ed è la sessione conclusiva dopo la Superpole Race. La griglia di partenza della Gara 1 è dettata dai tempi migliori della Superpole, mentre per la griglia di partenza della Gara 2 valgono i risultati della Superpole Race.

Mondiale Superbike 2023: calendario, piloti e classifica

Il Mondiale Superbike 2023 è ancora più avvincente e competitivo. Il campione in carica, lo spagnolo Alvaro Bautista, troverà una forte competizione: Toprak Razgatliogu della Yamaha vuole tornare a vincere, Andrea Locatelli della Yamaha ha voglia di emergere e c’è un gran fermento all’interno dello stesso team Ducati, con Michael Ruben Rinaldi che sta migliorando gara dopo gara. E poi, mai considerare il pluricampione, recordman Jonathan Rea fuori dai giochi.

Superbike 2023, tutti piloti partecipanti

Sono 23 i piloti che competono per diventare il campione mondiale di Superbike nel 2023:

Piloti del Superbike 2023
Numero Pilota Moto Team
1 Alvaro Bautista Ducati Panigale V4R Aruba.It Racing - Ducati
21 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4R Aruba.It Racing - Ducati
54 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 Pata Yamaha
55 Andrea Locatelli Yamaha YZF R1 Pata Yamaha
22 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR Kawasaki Racing Team
65 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR Kawasaki Racing Team
7 Iker Lecuona Honda CBR1000 RR-R Team HRC
97 Xavi Vierge Kawasaki ZX-10RR Kawasaki Racing Team
45 Scott Redding BMW M 1000 RR ROKiT BMW Motorrad
60 Michael Van der Mark BMW M 1000 RR ROKiT BMW Motorrad
47 Axel Bassani Ducati Panigale V4R Motocorsa Racing
31 Garrett Gerloff BMW M 1000 RR Bonovo Action BMW
76 Loris Baz BMW M 1000 RR Bonovo Action BMW
77 Dominique Aegerter Yamaha YZF R1 GYTR Yamaha WorldSBK Team
87 Remy Gardner Yamaha YZF R1 GYTR Yamaha WorldSBK Team
66 Tom Sykes Kawasaki ZX-10RR Kawasaki Puccetti Racing
9 Danilo Petrucci Ducati Panigale V4R Barni Spark Racing Team
28 Bradley Ray Yamaha YZF R1 Yamaha Motoxracing Team
35 Hafizh Syarhin Honda CBR1000 RR-R MIE Racing Honda Team
51 Eric Granado Honda CBR1000 RR-R MIE Racing Honda Team
52 Oliver Konig Kawasaki ZX-10RR Orelac Racing MOVISIO
54 Lorenzo Baldassarri Yamaha YZF R1 GMT94 Yamaha

Calendario Superbike 2023

Il calendario del Mondiale Superbike 2023 si articola su dodici tappe che toccano quattro continenti, Europa, America, Asia e Oceania. Il Mondiale Superbike 2023 finisce a ottobre 2023.

  • Grand Ridge Brewery Australian, Phillip Island, Australia - 24/26 febbraio
  • Motul Indonesian Round, Mandalika Circuit, Indonesia - 3/5 marzo
  • Pirelli Dutch Round, TT Assen, Olanda - 21/23 aprile
  • Catalunya Round, Barcellona, Spagna - 5/7 maggio
  • Pirelli Emilia-Romagna Round, Misano Adriatico circuito “Marco Simoncelli” - 2/4 giugno
  • Prosecco DOC Round, Donington, Regno Unito - 30 giugno/2 luglio
  • Prometeon Italian Round, Imola, Italia -14/16 luglio
  • Acerbis Czech Round, Brno, Rep. Ceca - 28/30 luglio
  • Pirelli French Round, Magny-Cours, Francia - 8/10 settembre
  • Tissot Aragon Round, Motorland Aragon, Alcaniz, Spagna - 22/24 settembre
  • Pirelli Portuguese Round, Autodromo Internacional do Algarve, Portimão, Portogallo - 29 settembre/1 ottobre
  • Prometeon Argentina Round, San Juan Circuito, Argentina, 13/15 ottobre

Dove vedere il mondiale Superbike in tv?

Chi ama i motorsport non può perdere la diretta tv della Superbike. Se ti chiedi dove vedere la Superbike in Italia, la puoi guardare su SkySport oppure su TV8, verificando le date e i fusi orari differenti a seconda di quale circuito internazionale ospiterà la gara. Controlla sul sito ufficiale del WorldSBK per verificare quali sono gli orari in cui guardare la Superbike in tv.

Mondiale Superbike 2023, la classifica

Al momento si conferma in vetta alla classifica Superbike lo spagnolo Alvaro Bautista del Team Ducati, già vincitore del Mondiale Superbike 2022.

  1. Alvaro Bautista 112 punti Ducati
  2. Toprak Razgatlioglu 75 punti Yamaha
  3. Andrea Locatelli 70 punti Yamaha
  4. Alex Bassani 51 punti Ducati
  5. Michael Rinaldi 47 punti Ducati
  6. Jonathan Rea 44 punti Kawasaki
  7. Xavi Vierge 43 punti Honda
  8. Danilo Petrucci 36 punti Ducati
  9. Iker Lecuona 33 punti Honda
  10. Dominique Aegerter 24 punti Yamaha
  11. Philipp Oettl 23 punti Ducati
  12. Alex Lowes 22 punti Kawasaki
  13. Remy Gardner 19 punti Yamaha
  14. Scott Redding 17 punti Bmw BMW
  15. Michael Van Der Mark 16 punti Bmw
  16. Garrett Gerloff 15 punti Bmw
  17. Loris Baz 6 punti Bmw
  18. Lorenzo Baldassarri 3 punti Yamaha
  19. Hafizh Syahrin 2 punti Honda

Albo d’oro del mondiale Superbike

Sono quasi quarant’anni che si disputa il campionato mondiale di Superbike: la prima gara è andata in scena nel 1988 a Donington e il bollettino di quella giornata storica parla italiano. Vinsero infatti Davide Tardozzi in Gara 1 e Marco Lucchinelli in Gara 2. Il vincitore del primo campionato mondiale di Superbike del 1988 è stato l’americano Fred Merkel.

  • 1988 Fred Merkel (Honda RC30)
  • 1989 Fred Merkel (Honda RC30)
  • 1990 Raymond Roche (Ducati 851)
  • 1991 Doug Polen (Ducati 888)
  • 1992 Doug Polen (Ducati 888)
  • 1993 Scott Russell (Kawasaki ZXR750)
  • 1994 Carl Fogarty (Ducati 916)
  • 1995 Carl Fogarty (Ducati 916)
  • 1996 Troy Corser (Ducati 916)
  • 1997 John Kocinski (Honda RC45)
  • 1998 Carl Fogarty (Ducati 996)
  • 1999 Carl Fogarty (Ducati 996)
  • 2000 Colin Edwards (Honda VTR 1000 SP)
  • 2001 Troy Bayliss (Ducati 996 R)
  • 2002 Colin Edwards (Honda VTR 1000 SP2)
  • 2003 Neil Hodgson (Ducati 996 F03)
  • 2004 James Toseland (Ducati 996 F04)
  • 2005 Troy Corser (Suzuki GSXR1000 K5)
  • 2006 Troy Bayliss (Ducati 996 F06)
  • 2007 James Toseland (Honda CBR1000RR)
  • 2008 Troy Bayliss (Ducati 996 F08)
  • 2009 Ben Spies (Yamaha YZF-R1)
  • 2010 Max Biaggi (Aprilia RSV4 Factory)
  • 2011 Carlos Checa (Ducati 1098 R)
  • 2012 Max Biaggi (Aprilia RSV4 Factory)
  • 2013 Tom Sykes (Kawasaki ZX-10R)
  • 2014 Sylvain Guintoli (Aprilia RSV4 Factory)
  • 2015 Jonathan Rea (Kawasaki ZX-10R)
  • 2016 Jonathan Rea (Kawasaki ZX-10R)
  • 2017 Jonathan Rea (Kawasaki ZX-10R)
  • 2018 Jonathan Rea (Kawasaki ZX-10R)
  • 2019 Jonathan Rea (Kawasaki ZX-10R)
  • 2020 Jonathan Rea (Kawasaki ZX-10R)
  • 2021 Toprak Razgatlioglu (Yamaha YZF-R1)
  • 2022 Alvaro Bautista (Ducati Panigale V4-R)

Chi sono i piloti più vincenti del mondiale Superbike?

Il re della categoria è stato per anni l’inglese Carl Fogarty con quattro vittorie, fino all’arrivo del connazionale Jonathan Rea che ha vinto ben sei mondiali Superbike di fila, dal 2015 al 2020. Per gli italiani, il record migliore è di Max Biaggi che vanta un palmarès di due titoli mondiali SBK.

Trova i colori della tua moto del cuore, scopri il catalogo di braccialetti AUA

I braccialetti in vetro e argento Aua sono ispirati ai colori delle città più affascinanti d’Italia, da Nord a Sud, dalla costa alle isole. Siamo sicuri che, cercando nel catalogo della glass collection o della collezione argento, troverai il bracciale che rievoca i colori della moto Superbike che ti piacerebbe guidare e che tifi quando scende in pista.

Ultimi articoli

30 borghi sul mare poco conosciuti da visitare durante l'estate 2024

Leggi di più

Come vestirsi per un concerto o festival estivo

Leggi di più